Indice
Bibliografia
Chi siamo
Conferenze
Consulenza
Convegni
Corsi
Esperimenti
Metapedia
Pubblicazioni
Ricercatori
Storia
Link Ricercatori
Canale YouTube AISM-Metapsichica. Vedi video ultime conferenze!
S.O.S. TELEPATIA  -  BLOG DEL PRESIDENTE DI A.I.S.M.  -  DOTT.GIORGIO COZZI
LABORATORIO INTERDISCIPLINARE DI RICERCA BIOPSICOCIBERNETICA
Psichica - Scienza della Mente - Sito di Massimo Biondi e Giovanni Iannuzzo
PSYCHOMEDIA - Salute Mentale e Comunicazione - Il Primo Portale Italiano di Psichiatria  Psicologia  Psicoanalisi  Psicoterapia - On-line dal 25 Gennaio 1996
Fondazione Biblioteca Bozzano-De Boni


La Ricerca Psichica
Corso di parapsicologia


Dott.Felice Masi

A.I.S.M.  Associazione  Italiana  Scientifica  di  Metapsichica
Già Società Italiana di Metapsichica (S.I.M.) fondata a Roma il 26 maggio 1937 dai dottori
Emilio Servadio, Ferdinando Cazzamalli, Giovanni Schepis e Luigi Sanguineti. La parapsicologia (raramente detta metapsichica) è la disciplina che si propone di studiare con metodi scientifici tre categorie di fenomeni anomali: poteri psichici, interazione tra mente e materia e sopravvivenza alla morte. La parapsicologia non è lo studio di ogni fenomeno paranormale, nonostante si occupi di dimensioni e di fenomeni inerenti a processi estranei alle comuni e note leggi fisiche e alle esperienze sensoriali, ma comunque attribuibili alla psiche dell'uomo.

RINNOVA L'ISCRIZIONE ... DIVENTA SOCIO A.I.S.M.

ASSOCIATINewsArea-Riservata
HomeArchivio NewsArticoli NewsConferenzeRicercaMisteriSede-ROZZANO.MIBIBLIOTECA
RicercaRicerca AvanzataVersione stampabile
Frederic William Henry Myers
Frederic William Henry Myers
Ricercatore : Myers
Frederic William Henry Myers
Informazioni
Informazioni
Wikipedia

Frederic William Henry Myers (Keswick, 6 febbraio 1843 – Roma, 17 gennaio 1901) è stato un parapsicologo britannico.

Fu membro e fondatore della Society for Psychical Research.

Nato nel Cumberland, studiò al Trinity College di Cambridge dove rimase anche dopo gli in qualità di ispettore scolastico, incarico che ricoprì per ben trent'anni. Fu qui che nel 1869 decise di intraprendere le indagini sul mondo del paranormale dopo aver incontrato Henry Sidgwick. Secondo le sue metodologie Myers intendeva avviare uno studio empirico ed oggettivo del mondo extrasensoriale. Fu con questo spirito che nel 1882 fondò insieme ad altri la Society for Psychical Research. Egli si immerse senza risparmiarsi nei suoi studi e pubblicò le sue ricerche in ben 16 volumi della pubblicazione ufficiale della Society for Psychical Research, i cosiddetti Proceedings.

Nell'opera Phantasms of the Living, scritta in collaborazione con Edmund Gurney e Frank Podmore, furono suoi molti dei termini utilizzati nel campo della parapsicologia, ancora in auge, quali paranormale, telepatia, veridico ed altri.

Dopo essere stato eletto Presidente della Society for Psychical Research nel 1900, si occupò di pubblicare gran parte delle sue ricerche in diversi editoriali apparsi sulla Fortnightly Review, e nel 1903 venne pubblicato postumo il suo capolavoro, Human Personality and its Survival of Bodily Death. In quest'opera Myers indaga sui poteri di quello che lui chiama sè subliminale, che egli definisce un io reale, ed un immenso organismo psichico del quale la coscienza ordinaria è solo una minima parte, e del quale i cosiddetti poteri paranormali sono i normali canali di percepire il mondo. L'opera venne accolta con tale entusiasmo che venne adottata dalla Università di Madras come testo di studio per le lezioni di psicologia alla facoltà di lettere e filosofia. Il motivo di tale scalpore risiedeva nel fatto che la sua ipotesi, tramite una vera e propria rivoluzione copernicana, spiegava i fenomeni paranormali come frutto dell'attività spirituale dell'osservatore, inconsapevole delle proprie potenzialtà. Ciò risultò essere un duro attacco alle posizioni spiritualiste secondo le quali il paranormale era in gran parte la manifestazione dell'esistenza delle anime dei morti.

Un'ulteriore contributo di quest'opera fu di riportare un certo ordine all'interno della massa caotica degli studi psicologici, e tuttavia non precludeva la credenza in una vita ultracorporea, anzi infondeva ad essa nuova linfa. Se, infatti, i poteri attribuiti all' sè subliminale non avevano alcuno utilizzo nella vita corporale, essi dovevano necessariamente essere destinanti ad un uso ulteriore, ad una fase successiva dell'esistenza dell'individuo, successiva a quella fisica.

A tale proposito, un grande estimatore dell'opera di Myers, lo scienziato e filosofo statunitense William James affermò che:
« La questione della mente subliminale dovrebbe essere chiamata la questione di Myers. Qualunque possano essere i giudizi futuri sulle sue ricerche, sarà sempre dovuto loro il tributo di essere state il primo tentativo in assoluto di considerare i fenomeni dell' allucinazione, della doppia personalità e dei medium come parti di un tutto unico. »

Il 9 maggio 1874, in compagnia di Edmund Gurney, Myers fece conoscenza con l'allora noto medium Stainton Moses, con il quale strinse una profonda amicizia. L'influenza di Moses sulla credenza in una vita spirituale oltre quella fisica fu talmente forte da condizionare enormemente le ricerche di Myers e quando Stainton morì lasciando a quest'ultimo tutti i suoi diari dove memorizzò le sue esperienze medianiche, Myers pubblicò gran parte di esse nei volumi IX e XI dei Proceedings, come prova delle sue teorie.

Nel 1894 Myers fu ospite del fisiologo e Premio Nobel Charles Richet, e partecipò con i suoi compagni della Society for Psychical Research, Oliver Lodge e Julien Ochorowitz, a un gruppo di studio per analizzare una serie di esperimenti sulle attività medianiche con la medium Eusapia Palladino. Le sedute rivelarono che i presunti poteri medianici della Palladino erano frutto di una astuta e ben congegnata frode, cosa che scosse notevolmente le sue opinioni sull'attività medianica; tuttavia egli si dichiarò convinto dell'esistenza della telecinesi e degli ectoplasmi come fenomeni genuini. Per nulla scoraggiato da questa esperienza negativa, Myers continuò le sue ricerche prendendo come soggetto la medium non professionista Elizabeth d'Esperance, dichiarando in questa occasione di aver veduto chiaramente delle forme distinguibili all'interno di una sfera di cristallo; contemporaneamente a questa attività, si occupò di indagare alla misteriosa serie di strani fenomeni in una casa infestata, la Ballechin House, nel Perthshire, in Scozia. Parlò di queste esperienze in un saggio dal titolo On Alleged Movements of Objects without Contact, occurring not in the Presence of a Paid Medium, pubblicato nel Volume VII dei Proceddings.

Dopo la morte di Myers durante un suo soggiorno a Roma, si manifestò una lunga sequela di presunte comunicazioni con il suo spirito da diversi medium dell'epoca, tra i quali Leonora Piper, A. W. Verrall e Alice MacDonald (Kipling) Fleming.


 

 

RINNOVA L'ISCRIZIONE ... DIVENTA SOCIO A.I.S.M.

Home
Home
Contatti
Contatti
Info
Info



diventa socio aism

Lingua
Server di Posta RISERVATO al direttivo di AISM associazione italiana scientifica di metapsichica
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

AISM associazione italiana scientifica di metapsichica

Sede legale: Via Domenichino, 12 - 20149 Milano c/o I.S.O.Srl Interventi Socio Organizzativi
 Sede operativa: via Garofani 21, 20089 Rozzano (MI) c/o Casa delle Associazioni

Incontri: tutti i lunedì dalle 15,00 alle 17,30

segreteria.aism@metapsichica.net 
TEL +39 3477223290  FAX +39 0293667105
design
e sviluppo by AISM
webmaster@metapsichica.net


Un ringraziamento particolare a Media10.it senza il cui supporto e contributo questo sito non avrebbe mai visto la luce.