Indice
Bibliografia
Chi siamo
Conferenze
Consulenza
Convegni
Corsi
Esperimenti
Metapedia
Pubblicazioni
Ricercatori
Storia
Link Ricercatori
Canale YouTube AISM-Metapsichica. Vedi video ultime conferenze!
S.O.S. TELEPATIA  -  BLOG DEL PRESIDENTE DI A.I.S.M.  -  DOTT.GIORGIO COZZI
LABORATORIO INTERDISCIPLINARE DI RICERCA BIOPSICOCIBERNETICA
Psichica - Scienza della Mente - Sito di Massimo Biondi e Giovanni Iannuzzo
PSYCHOMEDIA - Salute Mentale e Comunicazione - Il Primo Portale Italiano di Psichiatria  Psicologia  Psicoanalisi  Psicoterapia - On-line dal 25 Gennaio 1996
Fondazione Biblioteca Bozzano-De Boni


La Ricerca Psichica
Corso di parapsicologia


Dott.Felice Masi

A.I.S.M.  Associazione  Italiana  Scientifica  di  Metapsichica
Già Società Italiana di Metapsichica (S.I.M.) fondata a Roma il 26 maggio 1937 dai dottori
Emilio Servadio, Ferdinando Cazzamalli, Giovanni Schepis e Luigi Sanguineti. La parapsicologia (raramente detta metapsichica) è la disciplina che si propone di studiare con metodi scientifici tre categorie di fenomeni anomali: poteri psichici, interazione tra mente e materia e sopravvivenza alla morte. La parapsicologia non è lo studio di ogni fenomeno paranormale, nonostante si occupi di dimensioni e di fenomeni inerenti a processi estranei alle comuni e note leggi fisiche e alle esperienze sensoriali, ma comunque attribuibili alla psiche dell'uomo.

RINNOVA L'ISCRIZIONE ... DIVENTA SOCIO A.I.S.M.

ASSOCIATINewsArea-Riservata
HomeArchivio NewsArticoli NewsConferenzeRicercaMisteriSede-ROZZANO.MIBIBLIOTECA
RicercaRicerca AvanzataVersione stampabile
di Giorgio Cozzi

UNA NUOVA IPOTESI CHE RIGUARDA LA COSCIENZA

Esiste un supercervello?

Secondo Deepak Chopra e Rudolph Tanzi, la mente controlla e istruisce il cervello. Ciò significa che possiamo allenarci per vivere meglio e più a lungo e anche connetterci con livelli più alti di consapevolezza

Deepak Chopra

Deepak Chopra.

Esiste il supercervello? Secondo Deepak Chopra e Rudolph E. Tanzi sì. Chopra, il famoso medico spiritualista autore di decine di libri best-seller, per la prima volta ha scritto un libro in accoppiata,Superbrain (Sperling&Kupfer ed.), scegliendo di unire le sue conoscenze a quelle dell’amico Tanzi, neurologo della Harvard Medical School, uno dei maggiori esperti al mondo di morbo di Alzheimers (ha scoperto il gene che lo causa) e profondo conoscitore del cervello. I due, insieme, tracciano un percorso che dimostra come un uso positivo delle funzioni mentali può influire sul cervello, determinando risultati sorprendenti per una migliore gestione di se stessi e una vita più lunga e di maggior benessere.
Cervello e mente sono interconnessi ed è la mente che istruisce il cervello, affermano Chopra e Tanzi. In Superbrain i due autori esplorano il cervello e sostengono la visione di una separazione dalla mente, come se uno fosse l’hardware (con capacità automatiche) e l’altro il software, capace dunque di installare e modificare i programmi mentali che ci fanno agire, tramite il cervello, in un modo o in un altro.

Il neurologo Rudolph Tanzi.

Il neurologo Rudolph E. Tanzi.

Come altre ricerche di scienziati del livello di Davidson – che ha mappato gli stili emozionali nel cervello, individuandone funzionalità e possibili cambiamenti – Chopra e Tanzi descrivono come intervenire sul sistema corpo-mente per migliorarci la vita.
A fronte del cervello tripartito – rettiliano, limbico e corteccia – i due autori indicano una quadripartizione funzionale (istintiva, emotiva, intellettuale, intuitiva). In sequenza potremmo dire: ho sentito parlare di Karma News, mi attira (funzione istintiva); proverò emozioni a fronte di articoli e temi che mi appassionano (funzione emotiva); potrò confrontare le mie opinioni su temi esistenziali (funzione intellettuale); individuerò nuove vie per facilitare la mia evoluzione (funzione intuitiva). Ad ognuna di esse corrispondono certi stati del cervello influenzabili dalla consapevolezza che possediamo di ciò che stiamo facendo e degli obiettivi che ci poniamo, attivandoci per far sì che accada.
SuperbrainE’ dimostrato che certe parti del cervello intervengono a sostituire parti danneggiate, allargando la zona d’azione per coprire quella inibita; altrettanto può accadere attraverso esperienze e atti intenzionali che la mente può compiere per integrare o modificare modi di agire del cervello. Per fare un esempio semplice, le abitudini alimentari possono essere cambiate e provocare non solo benefici effetti sul fisico, ma anche importanti cambiamenti nel modo di pensare e di agire. Oppure, uscire da una vita sedentaria e stressata, iniziando a correre sistematicamente, cambia in modo integrato una serie di fattori vitali. O ancora, iniziare a meditare ogni giorno per pochi minuti produce effetti concreti sul nostro stato vitale, generando benessere fisico e spirituale, oltre ad una lucidità mentale superiore.
I due studiosi suggeriscono che lavorando ai tre livelli si possa produrre maggiore benessere ed una vita più lunga, meglio resistente alle malattie e all’invecchiamento. Tanzi, che ha studiato per trent’anni il cervello e l’invecchiamento, sostiene che non esiste un motivo vero per cui si invecchia e che quindi con apposite “istruzioni” al cervello – un vero e proprio approccio antiage – si può allungare la propria vita e comunque viverla meglio.

neuroimagine

Il cervello in un’immagine di neuroimagine.

Le connessioni tra mente e cervello non sono fisse, come dimostrano le ricerche sul cervello attraverso la risonanza magnetica funzionale (neuroimaging): si può mappare il cervello dal punto di vista degli stati che vive, scoprendo come l’attivazione o la disattivazione di certe parti provochino sensibili modificazioni.
Se il cervello è (neuro) plastico, ciò significa possibilità di “allenarlo” a controllare il proprio stato emotivo e a sviluppare modalità più consone ad un vero benessere. E’ chiaro che anche la Psicologia può esercitare una forte influenza, perché agendo sui comportamenti attraverso la presa di coscienza e il riorientamento, può favorire cambiamenti nelle connessioni neuronali. Ad esempio, la consapevolezza ci può portare a controllare le nostre risposte agli stimoli nocivi dell’ambiente, riducendo l’attivazione dell’amigdala e conseguentemente le risposte inadeguate al nostro benessere. Nello stesso modo, lo sviluppo di una forte empatia silenzia le parti istintive del cervello che tenderebbero ad agire subito per ottenere qualcosa che verrebbe pregiudicato proprio dall’azione intrapresa (conflitti sociali).
Dunque, si potrebbe dire che attraverso approcci interdisciplinari si può intervenire sul modo di vivere per vivere meglio e più a lungo, come gli stessi studi psicologici indicavano (come quelli Goleman, in Intelligenza Emotiva). Chopra e Tanzi aggiungono però le funzionalità della mente sul cervello, che possono spingerci anche oltre: considerare che siamo una mente “unica” (attraverso le connessioni mente-mente) di cui potremmo prima o poi prendere coscienza, e potremmo anche connetterci con ciò che in ogni religione si considera il “divino” (per loro l’essenza dell’universo a cui siamo potenzialmente connessi).
Per non restare al puro piano teorico, Chopra e Tanzi forniscono una serie di istruzioni per l’uso, rivolte ad agire coerentemente per sviluppare il software della mente e trarre benefici concreti nella nostra vita quotidiana, allenando, appunto, il cervello, a muoversi nella direzione desiderata.

Fonte: http://www.karmanews.it/

 



 

 

RINNOVA L'ISCRIZIONE ... DIVENTA SOCIO A.I.S.M.

Home
Home
Contatti
Contatti
Info
Info



diventa socio aism

Lingua
News Convegni
Ricerca psichica: una scienza di frontiera
Bologna, 1° Dicembre 2018
News Conferenze
Conferenza 23 novembre 2018
IL BISOGNO DI PENSARE NEL GIOCO COSMICO DELL'UOMO
La Rivista
Rivista Metapsichica 2016-2017
Disponibile la nuova edizione della rivista Metapsichica Anno 2016-2017 - Vol. 50
News Articoli
VIAGGIO NELLA MEMORIA
di Giorgio Cozzi
UNA NUOVA VIA PER LA RICERCA PSICHICA
di Giorgio Cozzi
E SE IL NOSTRO UNIVERSO FOSSE SOLO UNO DEI TANTI?
di Sergio Ragaini
LA POTENZA DELLA PREGHIERA SULLA SALUTE
di Elena Greggia
COSMOS
di Giorgio Cozzi
I SEGRETI DELLA GRANDE PIRAMIDE
di Giorgio Cozzi
GLI INFINITI SPAZI DELLA MENTE
di Giorgio Cozzi
UNO, CENTOMILA E OLTRE
di Giorgio Cozzi
E SE TUTTO FOSSE GIÀ SUCCESSO?
di Giorgio Cozzi
I ROBOT LEGGONO NEL PENSIERO?
di Giorgio Cozzi
LA MENTE PUÒ INFLUIRE SULLA MATERIA?
di Giorgio Cozzi
L’UOMO A TRE VELOCITÀ
di Giorgio Cozzi
LA INFOVISIONE
di Giorgio Cozzi
DIALOGO IMPROBABILE CON MARCO MARGNELLI
di Patrizia Gioia
DUE GRANDI DELLA PSICOLOGIA TRANSPERSONALE: GROF E ROQUET
di Bruno Severi
MATERIALIZZAZIONI DI CORPI SPIRITUALI.
di Salvatore Capo
POLTERGEIST: IL RITORNO DEI GHOSTBUSTERS
di Giorgio Cozzi
TELEPATIA: LE SPIEGAZIONI SCIENTIFICHE
di Sergio Ragaini
TELEPATIA PER DUE
di Giorgio Cozzi
NUOVI ORIZZONTI PER CIECHI O IPOVEDENTI. LA MENTE PERCETTIVA
di Elena Greggia
Server di Posta RISERVATO al direttivo di AISM associazione italiana scientifica di metapsichica
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

AISM associazione italiana scientifica di metapsichica

Sede legale: Via Domenichino, 12 - 20149 Milano c/o I.S.O.Srl Interventi Socio Organizzativi
 Sede operativa: via Garofani 21, 20089 Rozzano (MI) c/o Casa delle Associazioni

Incontri: tutti i lunedì dalle 15,00 alle 17,30

segreteria.aism@metapsichica.net 
TEL +39 3477223290  FAX +39 0293667105
design
e sviluppo by AISM
webmaster@metapsichica.net


Un ringraziamento particolare a Media10.it senza il cui supporto e contributo questo sito non avrebbe mai visto la luce.