Indice
Bibliografia
Chi siamo
Conferenze
Convegni
Pubblicazioni
Ricercatori
Storia
Link Ricercatori
Canale YouTube AISM-Metapsichica. Vedi video ultime conferenze!
LABORATORIO INTERDISCIPLINARE DI RICERCA BIOPSICOCIBERNETICA
Psichica - Scienza della Mente - Sito di Massimo Biondi e Giovanni Iannuzzo
PSYCHOMEDIA - Salute Mentale e Comunicazione - Il Primo Portale Italiano di Psichiatria  Psicologia  Psicoanalisi  Psicoterapia - On-line dal 25 Gennaio 1996
Fondazione Biblioteca Bozzano-De Boni


 

A.I.S.M.  Associazione  Italiana  Scientifica  di  Metapsichica
Già Società Italiana di Metapsichica (S.I.M.) fondata a Roma il 26 maggio 1937 dai dottori
Emilio Servadio, Ferdinando Cazzamalli, Giovanni Schepis e Luigi Sanguineti. La parapsicologia (raramente detta metapsichica) è la disciplina che si propone di studiare con metodi scientifici tre categorie di fenomeni anomali: poteri psichici, interazione tra mente e materia e sopravvivenza alla morte. La parapsicologia non è lo studio di ogni fenomeno paranormale, nonostante si occupi di dimensioni e di fenomeni inerenti a processi estranei alle comuni e note leggi fisiche e alle esperienze sensoriali, ma comunque attribuibili alla psiche dell'uomo.

 

ASSOCIATINewsArea-Riservata
HomeArchivio NewsArticoli NewsConferenzeRicercaMisteriSede-ROZZANO.MIBIBLIOTECA
RicercaRicerca AvanzataVersione stampabile
di Giorgio Cozzi. Il prof. Patrizio Tressoldi, docente all'Università di Padova, indaga con metodo scientifico su alcuni nuovi settori un tempo dominio della Parapsicologia

Un evento quasi-paranormale è accaduto durante l’interessante intervista, con Patrizio Tressoldi: stavo registrando il colloquio con Zoom, quando lui mi ha domandato se stavo registrando con l’edit per il riversamento su file del parlato. Ho armeggiato, da inesperto, e ho cancellato la registrazione invece di proseguirla dettagliandone la modalità come si sarebbe dovuto.

Mi sono trovato con un’intervista bellissima alle spalle e senza il correlato, né parlato, né scritto. Una bella impresa, visto che conversare con Patrizio Tressoldi, Professore di Psicologia generale all’Università di Padova è un piacere che soddisfa sia l’aspirazione scientifica di chi opera nel mondo del paranormale, sia le aspettative di una visione universale. Proverò a raccontare l’interscambio avvenuto.

Ricerca sugli stati non ordinari della coscienza
Oltre ad avere pubblicato una decina di libri di Psicologia ed essere autore di molte ricerche, per così dire canoniche, Tressoldi si è dedicato alla ricerca e alla sperimentazione di stati non ordinari della coscienza e ai fenomeni anomali che sembrano ricondursi ad una mente allargata.

Patrizio Tressoldi ha scritto Parapsicologia con Massimo Biondi, Direttore dell'Unità di Psichiatria e Psicofarmacologia del Policlinico Umberto I di Roma e Professore Ordinario di Psichiatria a La Sapienza (entrambi sono membri della prestigiosa Parapsychological Association) .
«Il nostro libro», mi dice si rivolge a coloro che hanno dimestichezza con il mondo scientifico, perché il nostro intento è dimostrare come la parapsicologia utilizzi le stesse procedure, gli stessi metodi della scienza e quindi come tale deve essere considerata». In effetti essi descrivono e discutono le ricerche di laboratorio e le analisi degli studi compiuti in determinati periodi e confrontati tra loro con metodi statistici.

I suoi progetti in diverse aree di ricerca

Fisica quantistica e psicologia cognitiva

Roma. Massimo Biondi.

Patrizio Tressoldi è impegnato da anni in diverse aree di ricerca tra cui la Psicologia Clinica. In questo ambito si occupa in particolare di psicodiagnosi e valutazione dell’efficacia di interventi riabilitativi per disturbi dell’apprendimento.

«In realtà mi interessano molto tutti i progetti che indagano le relazioni tra Fisica quantistica e psicologia cognitiva», aggiunge «insieme alla fenomenologia e alla psicologia dell’intuizione di eventi random, funzioni mentali delocalizzate, funzioni cognitive aumentate, a cui vanno ad aggiungersi le ricerche e gli esperimenti delle potenzialità non ordinarie della mente».

Tutte le sue ricerche sono riportate in una cinquantina di pubblicazioni, spesso congiunte con altri ricercatori di valore in questo campo, tra cui il nostro Direttore Scientifico AISM William Giroldini, l’amico Luciano Pederzoli e Enrico Facco.

Manifesto per una Scienza Post-Materialista
Nel nostro incontro su Zoom, Patrizio Tressoldi mi ha ricordato il Manifesto per una Scienza Post-Materialista, che ha sottoscritto nel 2014 in Arizona con altri scienziati, come Mario Beauregard, PhD, Gary E. Schwartz, PhD, Lisa Miller, PhD, Larry Dossey, MD, Alexander MoreiraAlmeida, MD, PhD, Marilyn Schlitz, PhD, Rupert Sheldrake, PhD, Charles Tart, PhD.

Il proposito di questo gruppo di ricercatori è così descritto nel sito del Manifesto, che riporto: “Sin dal suo inizio la scienza si è continuamente evoluta per un principale motivo: l’accumulo di evidenza empirica non inseribile nelle sue radicate maniere di vedere.
Le necessarie modifiche sono state spesso di minore entità, ma a volte di grande rilevanza come è avvenuto nella rivoluzione quantica e relativista delle prime decadi del ventesimo secolo.

Molti scienziati sono convinti che una transizione simile sia ora necessaria, dal momento che la focalizzazione materialistica che ha dominato la scienza nell’era moderna non può rendere conto di una messe di dati empirici via via crescenti che riguardano la coscienza e la spiritualità. Il seguente Manifesto per una Scienza Post-Materialista messo a punto da un gruppo di studiosi e ricercatori cerca di chiarire quale potrebbe essere il punto di vista che emerge dalla nuova scienza”. Larry Dossey, MD, Editore Esecutivo.

Parapsicologia: un nuovo approccio scientifico
Fisica quantistica e psicologia cognitivaDiscorrendo con Patrizio ho riscontrato una visione comune, infatti più volte ho avuto occasione di sostenere che il termine Parapsicologia è ormai superato e anche poco descrittivo della realtà fenomenica che AISM, come tante altre Associazioni o Laboratori, cercano di affermare e diffondere.

L’apporto creativo di Patrizio Tressoldi e di alcuni scienziati e studiosi sta indirizzando diversamente la ricerca che è stata spesso confinata sui classici esperimenti di telepatia, chiaroveggenza, precognizione, psicocinesi, per allargarla a fenomenologie o a metodologie che consentono un approccio altrettanto scientifico quanto lo studio dei fenomeni naturali, il che porta questi ricercatori ad abbandonare il termine ormai inappropriato di Parapsicologia.

Stiamo studiando le esperienze soggettive anomale
«All’interno del Dipartimento di Psicologia Generale dell’Università di Padova - denominato Science of Consciousness Researchin Group - ho costituito un movimento focalizzato sulla comprensione della relazione fra fenomeni normali e esperienze soggettive anomale e loro correlati psicofisiologici», continua il prof. Tressoldi.

«In sostanza la ricerca si concentra su aspetti epistemologici coinvolti nella scienza della conoscenza e su espressioni non ordinarie, spaziando tra antropologia e filosofia della mente sino alla fisica dei quanti. Il gruppo di ricerca ritiene che solo un approccio multidisciplinare permetta una conoscenza reale di tutte le potenzialità della mente, sino a cercare risposte alla domanda chiave: Chi siamo?».

Una ricerca anche sulla medianità
Qui è il bello del confronto avuto con Patrizio, da un lato la rigorosa applicazione dei metodi di ricerca scientificamente convenzionati, dall'altra l'apertura mentale a considerare esperienze empiriche, dimostrate, di medianità, come reali e possibili, tanto da indurre a sperimentare le possibilità di una vita dopo la vita.

«Uno dei progetti in atto, con altri ricercatori», continua «senza abbandonare l’approccio scientifico classico, è finalizzato ad accertare l’acquisizione di conoscenze per via non ordinaria che i medium affermano di ottenere da persone defunte.
La metodologia messa a punto esclude la possibilità di inganno o casualità ed è verificabile sia sul piano dei contenuti, sia a livello statistico, garantendo un doppio cieco reale, a prova dei risultati che si otterranno».

Le ricerche sin qui condotte dai vari gruppi guidata da Tressoldi, hanno consentito di affermare che l’OBE (Out of the Body Experience) è effettivamente una potenzialità della mente, ormai da considerare non-locale, come provato da molte ricerche e sostenuto dai principi della fisica quantistica.

Esperimenti per verificare una coscienza allargata
Altrettanto l’ipnosi, utilizzata per manifestare doti ESP, ha avuto dal suo gruppo di ricerca conferme probanti, facendo pensare ad una coscienza allargata, che è in fondo nelle convinzioni di tutti i ricercatori delle potenzialità della mente. Le prove sono state eseguite con Luciano Pederzoli e il suo staff, tra Firenze e Padova, con soggetti che erano in grado di descrivere a distanza realtà locali.

Nel corso della chiacchierata Tressoldi mi ha sorpreso, per l’attenzione che  ha rivolto a esperienze per lo più confinate al campo della fede o alle correnti di pensiero spiritualiste, dove anche sono presenti valori e motivazioni che spingono a credere nella vita oltre la vita, senza peraltro disporre di validazioni rigorose e ancor meno scientifiche.

Scoprire le  altre dimensioni dell'essere
Nondimeno l’ampiezza delle esperienze di contatto con altre dimensioni dell’essere, dimostra che informazioni non possedute dai medium vengono riportate e risultano corrispondenti e veritiere, inducendo a riflessioni su ipotesi di vita oltre la vita o di inconscio collettivo, o akasha (data base di tutte le esperienze umane con cui si connetterebbero i medium) o sul concetto di mente universale, dove il tutto è compresente.

«Le discussioni filosofiche in questo campo sono infinite», aggiunge il nostro intervistato «tuttavia il rigore scientifico apporta una possibilità effettiva di dare concretezza a queste esperienze e consente di facilitare lo sviluppo della conoscenza della coscienza umana».

Uno studio per cambiare i valori che si sostengono

Fisica quantistica e psicologia cognitiva

Padova. Enrico Facco, Terapista del dolore e Neurologo.

Su questi temi Patrizio Tressoldi ha pubblicato con  Luciano Pederzoli e Enrico Facco uno studio sul NOME (Not Ordinary Mental Expression, esperienze mentali non ordinarie), sicuramente una pietra miliare negli studi sulla Coscienza.

Ne ha parlato nel suo intervento al Convegno di Febbraio 2020, organizzato da Aism, Hansa e Karmanews, molto apprezzato proprio per il taglio scientifico con cui ha affrontato temi di fondo della volontà umana di rispondere alle domande fondamentali, appunto: ”Chi siamo, dove andiamo, perché siamo qui”.

«La nuova consapevolezza che emerge da questi studi», conclude Tressoldi «potrebbe cambiare totalmente i valori che ci sostengono, modificare radicalmente i rapporti umani e sociali, portarci verso un’umanità migliore, come dimostrato da chi ha vissuto esperienze di NDE (Near Death Experience, esperienze perimortali) o da chi, toccato dalla non ordinarietà o dalla non località di fenomeni anomali, cambia vita e valori».

Parole che non mi faranno dimenticare facilmente questa intervista-non intervista, di cui qui riporto le linee essenziali, senza riuscire a trasmettere la passione, il candore, l’ironia di uno scienziato speciale.

Per saperne di più:
Massimo Biondi e Patrizio Tressoldi  “Parapsicologia”, ed. Il Mulino.
Altri articoli di Giorgio Cozzi:
Un drastico cambio di prospettive
Come sperimentare la sensitività
Il buco nero del paranormale

 

 

Fonte: http://www.karmanews.it/



 

RINNOVA L'ISCRIZIONE ... DIVENTA SOCIO A.I.S.M.

 

 

Home
Home
Contatti
Contatti
Info
Info



diventa socio aism

Lingua
La Rivista
Disponibile la nuova edizione della rivista Metapsichica Anno 2018 - Vol. 51
News Articoli
VIAGGIO NELLA MEMORIA
di Giorgio Cozzi
UNA NUOVA VIA PER LA RICERCA PSICHICA
di Giorgio Cozzi
COSMOS
di Giorgio Cozzi
I SEGRETI DELLA GRANDE PIRAMIDE
di Giorgio Cozzi
GLI INFINITI SPAZI DELLA MENTE
di Giorgio Cozzi
UNO, CENTOMILA E OLTRE
di Giorgio Cozzi
E SE TUTTO FOSSE GIÀ SUCCESSO?
di Giorgio Cozzi
I ROBOT LEGGONO NEL PENSIERO?
di Giorgio Cozzi
LA MENTE PUÒ INFLUIRE SULLA MATERIA?
di Giorgio Cozzi
L’UOMO A TRE VELOCITÀ
di Giorgio Cozzi
LA INFOVISIONE
di Giorgio Cozzi
Fisica quantistica e psicologia cognitiva
di Giorgio Cozzi. Il prof. Patrizio Tressoldi, docente all'Università di Padova, indaga con metodo scientifico su alcuni nuovi settori un tempo dominio della Parapsicologia
POLTERGEIST: IL RITORNO DEI GHOSTBUSTERS
di Giorgio Cozzi
TELEPATIA PER DUE
di Giorgio Cozzi
IL LEGGENDARIO GUSTAVO ROL
di Giorgio Cozzi
LA PRECOGNIZIONE
di Giorgio Cozzi
SI PUÒ RITORNARE DOPO LA MORTE?
di Giorgio Cozzi
ESISTE UN SUPERCERVELLO?
di Giorgio Cozzi
IL SENSITIVO CHE LEGGE LA STORIA DEGLI OGGETTI
di Giorgio Cozzi
LA MEDIANITÀ: IPOTESI A CONFRONTO
di Giorgio Cozzi
Server di Posta RISERVATO al direttivo di AISM associazione italiana scientifica di metapsichica

AISM associazione italiana scientifica di metapsichica

Sede legale: Via Domenichino, 12 - 20149 Milano c/o I.S.O.Srl Interventi Socio Organizzativi
 Sede operativa: via Garofani 21, 20089 Rozzano (MI) c/o Casa delle Associazioni

Incontri: tutti i lunedì dalle 15,00 alle 17,30

segreteria.aism@metapsichica.net 
TEL +39 3477223290  FAX +39 0293667105
design
e sviluppo by AISM
webmaster@metapsichica.net


Un ringraziamento particolare a Media10.it senza il cui supporto e contributo questo sito non avrebbe mai visto la luce.